Wood*ing Wild Food Lab

Wood * ing – wild food lab è un l’unico laboratorio nel mondo che lavora per la catalogazione delle specie vegetali selvatiche e per il suo utilizzo nell’alimentazione umana e l’alta gastronomia.  Il cibo selvatico è disponibile nel nostro ecosistema e consiste in una importante fonte nutrizionale e culturale senza impatto sull’eco sistema del nostro pianeta.

Wood * ing – wild food lab attua una catalogazione scientifica delle specie vegetali selvatiche edibili attraverso l’attività di riconoscimento e raccolta (foraging), catalogazione, analisi sensoriale ed organolettica.

Attraverso il Foraging di piante, frutta, semi,  fiori, foglie, licheni, radici e cortecce, è possibile conoscere la possibilità di utilizzare cibo ad origine spontanea ed approfondire la conoscenza e lo studio del mondo vegetale, delle piante disponibili e del loro uso, avvicinandoci all’etnobotanica e a comprendere il modo complesso con cui il cibo è legato alla nostra esistenza, alla salute del pianeta terra e dei suoi equilibri.

La ricerca delle tecniche artigianali gastronomiche del passato, la biodiversità delle nostre colture antiche genera un database di materiale genetico autoctono, di organismi, di pratiche culturali, di idee infinito ma che è in grado, nel contempo, di mantenere la nostra identità nella sua forma più robusta e autentica e di aprirci, nella sua ricchezza, la possibilità di sperimentazioni culinarie di alto livello contemporaneo veicolando un chiaro intento di salvaguardia ambientale.

Eat your habitat!  L’alimurgia è la scienza che riconosce l’utilità di cibarsi di determinate piante selvatiche che sono edibili, soprattutto in tempi di carestie o semplicemente per scopi salutistici. Tali piante sono dette piante alimurgiche se appunto commestibile e perciò prive di sostanze velenose o comunque dannose per l’organismo.

Wood*ing wild food lab prepara colazioni, coffee break, pranzi e cene wild per un’esperienza di degustazione unica nel suo genere.

Rassegna stampa. Wood*ing Wild Food Lab ha già ottenuto una grande rassegna stampa, grazie alla notorietà del Wooding Food Lab aperto nel 2010.